Disponibilità

  • Camera doppia con bagno privato

    + more info
    Max:

    Camera doppia con bagno privato.

  • Camera Quadrupla Standard

    + more info
    Max:

    Camera quadrupla standard.

  • Camera singola standard

    Colazione inclusa. Non rimborsabile/Breakfast included. Non refundable.

    + more info
    Max:

    Camera singola standard.

  • Camera tripla

    + more info
    Max:

    Camera tripla standard.

In Generale

Nel cuore del centro storico di Caltagirone, dove la storia si è espressa per millenni attraverso l’arte che ha scolpito con la pietra l’architettura barocca su chiese e palazzi di ogni angolo, Gualtiero si propone con la sua eleganza per offrir ad ogni cliente un soggiorno indimenticabile proprio qui, dove la bellezza è di casa.

Il nostro B&B si trova di fronte la monumentale chiesa barocca di San Francesco d’Assisi, immerso nell’atmosfera suggestiva che avvolge tutte le stradine del centro storico e che lascia ammaliato qualsiasi visitatore, da qui sarà comodo lanciarsi alla scoperta della città senza dover contar su alcun mezzo di trasporto, per di più è garantito a tutti i nostri clienti il parcheggio libero nella piazza antistante la nostra struttura.

separatore rosso

Le nostre camere permettono l’esclusività di poter godere di dettagli preziosi nell’arredamento che è stato curato non solo nello stile ma anche nei particolari, tanto da rendere ogni camera un luogo unico e che non si ripete con settoriata banalità.

Potrete quindi cercare, tra tutti, l’angolo più incline ai vostri gusti, così da sentirVi come se foste a casa Vostra. Ci si propone anche di regalare ai nostri Clienti da ogni balcone l’unicità di una vista imparagonabile che si estende non solo su tutto il centro storico della città, abbracciando la cupola dellla cattedrale e snodandosi lungo la via Roma, arteria principale, ma anche sulle campagne siciliane boccheggianti al sole con le loro tinte brillanti quasi fossero dipinte con colori ad olio e poi persino fino al mare e alle coste di Gela.

All’interno di ogni camera troverete gradevole serenità e adeguato silenzio per un riposo ristoratore, per Voi riscaldamento o aria climatizzata in base alle diverse stagioni, bagno privato con phon a Vostra disposizione, televisore, telefono, nonché frigobar con bevande sempre fresche di Vostro certo gradimento.

Visitate le pagine dedicate alle nostre camere più belle:

  • Camera Oro
  • Camera Fuoco
  • Chambres de Rose
  • Camera Verderame

separatore rosso

La Nostra struttura Gualtiero – camere con vista, Vi garantisce un soggiorno in camere con tutti i servizi:

  • Bagno privato in camera con cabina doccia o vasca da bagno e phon;
  • Climatizzazione autonoma e a scelta del cliente che potrà usufruirne in modi e tempi propri;
  • Riscaldamento centralizzato ed autonomo;
  • Tv personale;
  • Wi-fi in tutti i locali;
  • Frigobar con bevande incluse quale omaggio dalla Reception;
  • Telefono privato per contatti con l’interno e l’esterno;
  • Servizio di prima colazione;
  • Servizio navetta dalla stazione di Caltagirone alla nostra struttura;
  • Parcheggio libero nella piazza stessa;
  • Parcheggio privato in garage;
  • Gadget e ricordi in ceramica, gioiello di tradizione locale;
  • Pulizia giornaliera con ricambio quotidiano di biancheria;
  • Cortesia, disponibilità e quant’altro di inquantificabile ma prezioso per offrir a Ciascun cliente solo il Meglio.

E’ possibile utilizzare la nostra AUTORIMESSA privata per parcheggiare il proprio mezzo di trasporto in tutta serenità.

E’ possibile richiedere anche la possibilità di soggiorno in monolocale e bilocale con bagno privato, cucina e arredamento, fornito di vettovaglie, biancheria e quant’altro per un soggiorno…. senza valigie!

separatore rosso

Come raggiungere Caltagirone


Raggiungere Caltagirone è molto semplice in virtù della sua posizione strategica all’interno della regione e dell’efficiente rete logistica che la circonda.

  • da Palermo, Enna, Piazza Armerina

Autostrada CT – PA (A 19) uscita Enna direzione Piazza ArmerinaS. Michele di Ganzaria – Caltagirone.

Autolinee SAIS (tel. 091.616.6028 – 0935.500.902) partenza Via P. Balsamo, 16 e arrivo a Caltagirone e/o autostazione a P.zza della Repubblica.

  • da Messina, Taormina, Acireale, Catania

Autostrada ME-CT ( A18 ) sino a Catania, poi seguire indicazioni Gela / Caltagirone (S.S. 417). Seguire la segnaletica per Caltagirone Nord.

Autolinee SAISA.S.T (N. verde 840 000323)

FF.SS. tratta da Messina-Taormina-Acireale-Caltagirone e viceversa.

  • da Catania

Seguire le indicazioni Gela / Caltagirone (S.S. 417). Seguire la segnaletica per Caltagirone Nord.

Autolinee: SAIS ETNA-A.S.T.

FF.SS. tratta Catania-Caltagirone e viceversa.

  • da Siracusa

SS 114 fino allo svincolo per Ragusa (SS 194) fino allo svincolo per Caltagirone.

  • da Agrigento

SS 115 Agrigento – Licata – Gela e la SS 417 Gela Caltagirone.

Dista da Caltagirone circa 60 km ed è disponibile una corriera che porta direttamente a Caltagirone ogni ora ca. nei giorni feriali. Alternativamente procedere via auto seguendo le indicazioni Gela / Caltagirone (SS 417) per Caltagirone Nord.

B&B Gualtiero

Piazza San Francesco d’Assisi, n° 20

Caltagirone (CT) – Italy

Tel./Fax.: +39 093334222

Cell.: +39 3396605191

email: info@bbgualtiero.it

 

 

 

Orario di Arrivo

Flessibile

Orario di Partenza

Flessibile

Servizi

  • Aria condizionata
  • Asciugacapelli
  • Bagno privato
  • Convenzione
  • Minibar
  • Sveglia
  • TV
  • WiFi
WIFI gratuito. Parcheggio presso la piazza antistante il B&B.

Spiacente, per il momento non ho disponibilità di recensioni per questo alloggio.

Caltagirone

Caltagirone

Caltagirone (Cartaggiruni, Caltagiruni o Cattaggiruni in siciliano) è un comune italiano di 38.799 abitanti della provincia di Catania in Sicilia, a circa 608 metri d’altezza dal livello del mare.

La città ha conservato, a differenza di molti centri della Sicilia orientale, parte dell’impianto medievale sopravvissuto al terremoto del 1693. Tradizionale è l’attività artigianale della ceramica che, già molto diffusa nel XVI sec., è visibile ovunque nelle strade dove balaustre, vasi, inserti e decorazioni esprimono un linguaggio variamente policromo; ancora oggi quest’arte è in piena attività, avvalendosi dei nuovi impulsi dell’offerta turistica ed essendo collegata a molte attività culturali come la Scuola e il Museo della Ceramica. Numerose le testimonianze archeologiche che indicano la presenza dei Romani, degli Arabi e dei Normanni.

Da visitare, oltre le numerose chiese in parte rifatte, è il Museo della Ceramica che raccoglie le testimonianze storiche della produzione ceramica in Sicilia, importante scuola in Italia insieme a quella di Faenza. Il Giardino pubblico riprende la fisionomia dei giardini inglesi e fu completato in stile liberty nei primi anni del XX sec.

Caratteristica della città è la Scala di Santa Maria al Monte, che consta di 142 gradini e supera un dislivello di circa 50 m, unendo la parte alta della città con il piano di San Giuliano. Nel 1953 la scalinata venne rifatta in pietra lavica e arricchita con maioliche decorate; per la festa di San Giacomo (24-25 luglio), viene illuminata con 4.000 coppi che formano un arazzo molto suggestivo.

Santa Maria al Monte, la ex chiesa matrice, ha presunte origini normanne; riedificata subito dopo il terremoto, conserva la Madonna di Conadomini, tavola di scuola lucchese del XIII sec.

Il Duomo, di origine normanna e dedicato a San Giuliano, venne ampliato per volere del Senato che ne volle anche cambiare l’orientamento, fino ad allora a ponente. Le due chiese di San Salvatore e San Domenico si fronteggiano e furono entrambe costruite nei primissimi anni del XIX sec.: la seconda custodisce la tomba di don Luigi Sturzo, sindaco della città e fondatore del Partito popolare italiano.

La tradizione attribuisce la fondazione della Chiesa di San Giorgio ai genovesi, presenti in città nel 1030; dell’antico tempio restano tracce nel portale ogivale e nelle strette feritoie strombate.

La piccola Chiesa di Santa Chiara, monastero delle clarisse, fu invece realizzata a metà del XVIII sec.; accanto si trova l’edificio dell’ex Officine elettriche, realizzato da E. Basile nel 1908, in stile liberty.

Infine, la Basilica di San Giacomo è dedicata al patrono della città e fu edificata per volere del conte Ruggero; distrutta dal terremoto fu riedificata successivamente.

Caltagirone presenta un volto ricco di storia, con le sue chiese, i suoi palazzi nobiliari e le sue ville settecentesche, anche per questo il suo centro storico è stato insignito del titolo di Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO nel 2002, insieme con il Val di Noto.

Sports & Natura

Sports & NaturaPosti incredibilmente belli, tra natura, arte e storia, sono percorribili partendo da Caltagirone: il Bosco di San Pietro, il Lago di Pergusa, il Parco minerario Floristella Grottacalda, il Bosco Rossomanno, il Bosco Roccascura, Bellia, il Parco Ronza.
Collegati subito al tour e parti!

Vita notturna

Vita notturnaRistoranti, bar, chioschi, agriturismi, centri benessere, discoteche sono al centro della vita notturna calatina. Seguitemi nei tour e scoprirete molto di più!

Cultura e storia

Cultura e storiaUna storia, quella di Caltagirone, che è anche orgogliosa memoria del suo potere di libera e ricca città demaniale, ancora impresso nelle stratificate architetture civili - la gaginesca Corte Capitaniale o l'ex Palazzo Senatorio, ad esempio - e nella variegata molteplicità di chiese e di conventi; talvolta un'ardita spettacolarità barocca li caratterizza, come l'imponente e alto fronteggiarsi, in un piccolissimo slargo, della chiesa dei Domenicani e di quella delle Benedettine.
Ma sono soprattutto le alzate decorate da piastrelle policrome dei 142 gradini della Scala SS. Maria del Monte a raccontare la millenaria storia della città e dei suoi vasai dagli Arabi ad oggi: metaforica ascesa, scalino dopo scalino, di un viaggio che dal profondo della memoria storica risale alla coscienza della contemporaneità.
Leggi tutto