In Generale

ditopiccoloQuesta parte della Sicilia occidentale, colonizzata già venti secoli a.C., è stata teatro della presenza dei Sicani, della cui origine si conosce poco o nulla.

In seguito fu occupata dagli Elimi, che con i Sicani fondarono Erice, Segesta ed Entella (Salemi); dai Fenici che fecero di Mozia, già nel X sec. a.C., uno dei loro insediamenti commerciali più fiorenti.

L’arrivo dei Greci in Sicilia è databile nell’ottavo secolo a.C. e la città greca di Selinunte raggiunse il massimo del suo splendore nel sesto e nel quinto secolo a.C.

Dopo la battaglia delle Egadi (241 a.C.), il territorio trapanese cadde sotto il dominio dei Romani che perdurò fino al quinto secolo d.C.

ditopiccoloNell’anno 827, gli Arabi sbarcarono a Mazara del Vallo per restarvi stabilmente per circa tre secoli da intelligenti coloni, piuttosto che da conquistatori.

Infatti, il periodo arabo-normanno è uno dei più importanti e più ricchi della storia e delle civiltà siciliane. Agli Arabi e ai Normanni seguirono gli Svevi e gli Aragonesi.

Nel sedicesimo secolo iniziò la lunga dominazione spagnola. Nel 1738, con la pace di Vienna, la Sicilia venne assegnata ai Borboni il cui dominio ebbe fine l’11 maggio 1860 con l’unità d’Italia, quando l’esercito dei Mille guidato da Garibaldi sbarcò a Marsala.

 

 

L’altra Sicilia. Quella che non hai mai visto.
O quella che hai visto, ma non sapevi che esistesse.
Polifemo è la tua guida interattiva: ti offre spunti per le visite ai luoghi più interessanti e intriganti del territorio siculo. Segue un percorso che mira alla conoscenza dei valori della sicilianità, che TU stesso puoi arricchire con le tue richieste o integrazioni.

Dario De Pasquale

Partenze disponibili

Al momento non ci sono posti disponibili per questo tour.

Spiacente, per il momento non ho disponibilità di recensioni per questo alloggio.